Bidets

IL BIDET: IGIENE DALLA TRADIZIONE

Per secoli gli uomini si sono affidati al bidet e alla sua pulizia, in particolare nei paesi del sud. Il termine in sè, in realtà, significa “cavallino“, dal momento che i primi bidet erano fissati ad un supporto e bisognava “montarli“ per utilizzarli, come fossero dei cavalli: ovviamente non hanno più niente a che fare con i sofisticati e moderni bidet. Il bidet fu inventato in Francia già tra il XVII e il XVIII secolo e da lì iniziò il suo ingresso trionfale in Europa. Alcune fonti storiche fanno addirittura riferimento al mondo antico. Mentre nei paesi dell’europa del sud è molto popolare, in Europa del nord il bidet si trova raramente: tale differenza non è dovuta solo ai fattori climatici, ma anche a quelli culturali. Soprattuto nel caso in cui si abbia un bagno piccolo, è normale dover rinunciare al bidet. Nei paesi sudeuropeici, invece, è di fondamentale importanza che anche i bagni di piccole dimensioni siano dotati di un bidet. Il tema dell’igene intima, però, è perlopiù ancora un tabù di cui si inizia sempre più a parlare, lentamente ma inesorabilmente. >> alla guida per l’acquisto dei bidet

Page:
  1. 1
  2. 2
  3. 3


122 Item(s)

Topseller
  • Topseller
  • Name
  • Prezzo
  • Disponibilità
60

Page:
  1. 1
  2. 2
  3. 3


122 Item(s)

Topseller
  • Topseller
  • Name
  • Prezzo
  • Disponibilità
60

VISUALE DEI TEMI

Il bidet: cos’è?
Chi dovrebbe utilizzare un bidet?
I vari design dei bidet
Quale bidet scegliere?
Il bidet per un bagno piccolo
Il bidet per anziani
La rubinetteria adatta ai bidet
Come si utilizza un bidet?
I nostri migliori produttori di bidet

IL BIDET: COS’É?

Essenzialmente il bidet è un lavabo da seduta: la forma ricorda molto un WC, ma viene utilizzato per la pulizia intima successiva e, nel migliore dei casi, dovrebbe essere impiegato dopo ogni “bisogno“, come avviene soprattutto nei paesi sudeuropeici. Il motivo è molto semplice: l’acqua pulisce meglio della carta igenica e con un risciacquo sistematico il corpo gode di una maggiore igiene. Se si dà molta rilevanza alla pulizia, allora non c'è modo di evitare il bidet.

CHI DOVREBBE UTILIZZARE UN BIDET?

Di per sè il bidet è adatto ad ogni tipo di persona: i vantaggi igienici parlano da soli. Ciononostante ne traggono ulteriore vantaggio gli anziani e i disabili, in quanto i bidet offrono un maggiore comfort grazie alla facilità di utilizzo. Inoltre un bidet aiuta contro i disturbi emorroidali e, oltre a pulire più a fondo della carta igenica, massaggia e allevia il dolore nelle zone più stressate. Di conseguenza si potrebbe anche rinunciare del tutto alla carta igenica.

I VARI DESIGN DEI BIDET

BPer quanto riguarda i bidet sono disponibili due varianti: bidet sospeso e bidet a parete. Il primo modello richiede un’installazione pre-murale, fondamentale anche per il secondo modello che, in aggiunta, necessita di uno scarico a pavimento. Entrambe le varianti dipendono naturalmente dal vostro gusto personale e dalle condizioni del bagno.

Naturalmente anche i bidet variano nella loro tipologia: quello classico ha una vaschetta che viene riempita d'acqua e nella forma assomiglia ad un gabinetto, mentre per quanto riguarda la funzione è paragonabile ad un lavandino. Dopo in riempimento della vaschetta si può procedere al lavaggio: basta sedersi sul bidet con il fondoschiena quasi a livello dell’acqua e sciacquarsi con una pezza o con la mano.

Il bidet più comune e moderno al posto del rubinetto dispone di un ugello che viene indirizzato alle zone interessate.

QUALE BIDET SCEGLIERE?

Al momento della scelta del bidet bisogna assicurarsi che la sua forma e il suo schema cromatico si adattino in particolare al WC, ma anche al resto della stanza da bagno: nulla è più fastidioso che accorgersi, con il senno di poi, che il WC e il bidet in alcuni dettagli stonano. Si scelga, dunque una sfumatura di colore o anche solo una forma simile: sarebbe davvero un peccato se solo per tali piccole discordanze la stanza da bagno non sia perfetta. È consigliabile, quindi, mettere a confronto il WC, il bidet e il resto del bagno o dare direttamente uno sguardo alle linee di prodotti con elementi abbinati.  

IL BIDET PER UN BAGNO PICCOLO

Soprattutto in Germania è comune la rinuncia del bidet a causa del ridotto spazio in bagno, ma, a testimonianza la pratica, è un fatto ormai superato: in caso di bagni piccoli sono particolarmenti adatti bidet compatti che non rendono la stanza troppo angusta, in modo che si abbia ancora abbastanza spazio per muoversi liberamente. Si faccia attenzione alle dimensioni dei bidet al momento dell’acquisto.

IL BIDET PER ANZIANI

Particolarmente in età avanzata, quando la vita di tutti i giorni diventa più difficile, il benessere è importante. Ma si potrebbero riscontrare problemi in bagno anche se si è molto alti, ad esempio. Per questo bisogna fare attenzione all’altezza del bidet: il montaggio a circa 50 cm da terra permette di sedersi comodamente e senza problemi. Spesso ce ne si dimentica, ma è altrettanto fondamentale fissare delle maniglie ai lati del bidet per evitare incidenti.

LA RUBINETTERIA ADATTA AI BIDET

Tramite la perfetta rubinetteria si conferisce quel tocco in più al bidet e ne si migliora il design. Si può scegliere se installare un miscelatore a leva singola o un rubinetto a due maniglie: la differenza sostanziale è che con il primo la temperatura e la forza del getto sono regolabili tramite un’unica leva, mentre con il secondo si possono impostare separatamente con le rispettive manopole. Dunque le caratteristiche distintive sono la fruibilità ed il design.

COME SI UTILIZZA UN BIDET?

Spesso ci si chiede come bisogna utilizzare un bidet, dal momento che, come menzionato in precedenza, è più raro in Europa del nord: la procedura è molto semplice, una volta imparata, e garantisce una sensazione di rilassamento igenico che non si vuole più abbandonare. Si può sontetizzare come segue: siediti, lava, asciuga. Qui sotto trovate ancora una volta elencati tutti i passaggi:

Prendi posto sul bidet, con il viso rivolto al rubinetto.

Allarga leggermente le gambe e chinati sul bidet.

Riempilo d’acqua. Assicurati che la forza del getto, così come la temperatura dell’acqua, sia piacevole (provare prima con la mano). Se si dispone di un bidet con vaschetta, riempila quasi del tutto.

Poi accovacciati fino a che il fondoschiena abbia quasi raggiunto il bidet (su alcuni ci si può anche sedere sul bordo). Non lasciarti infastidire dal bordo così sottile, dopotutto non si tratta di un WC.

Lava le parti interessate con un panno (in alternativa va bene anche la mano).

Nel caso in cui ci si lavi più volte al giorno con il bidet, si utilizzi una sola volta il sapone, dal momento che può causare irritazioni ed infiammazioni.

Se si dispone di un bidet con getto, si lasci lavorare lui al posto vostro.

Asciugati accuratamente con un asciugamano (ci sono anche bidet che hanno in dotazione un phon).

Nel caso in cui il bidet non vi entusiasmi, ma non avete intenzione di rinunciare all’igene e al comfort, date un’occhiata sul nostro sito tra i WC con funzione doccia.

 

I NOSTRI MIGLIORI PRODUTTORI DI BIDET

    • Duravit Firmenlogo
    • Villeroy & Boch Firmenlogo
    • Ideal Standard Firmenlogo
    • Kaldewei Firmenlogo