Orinatoi

Urinale

ORINATOI – PICCOLI MA POTENTI

In bagno il miglior amico di un uomo è l’orinatoio: gli permette, infatti, di portare a termine il “bisogno“ velocemente e in piedi. Inoltre è molto igienico e previene lo sgocciolamento sul water: ad tal fine non solo è necessario un orinatoio, ma anche un design appropriato. Gli urinatoi sono economici sotto vari aspetti, dal momento che per ogni risciacquo necessitano solo due litri d’acqua, mentre un comune WC ne consuma da 2 a 9 litri. Così non solo si risparmiano soldi e tempo e si gode di un lusso aggiuntivo, ma si salvaguarda anche la Terra. >> alla nostra guida per orinatoi

Page:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5


317 Item(s)

Topseller
  • Topseller
  • Name
  • Prezzo
  • Disponibilità
60

Page:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5


317 Item(s)

Topseller
  • Topseller
  • Name
  • Prezzo
  • Disponibilità
60

VISUALE DEI TEMI

La scelta del modello – a parete o a pavimento?
I vari perfezionamenti tecnici
Orinatoi e il loro design
Coperchio montato e pronto
L’orinatoio in bagno – un parco giochi per uomini?
L’orinatoio – non solo per uomini
I nostri migliori produttori di orinatoi

LA SCELTA DEL MODELLO – A PARETE O A PAVIMENTO?

Orinatoi a parete
Gli orinatoi, specialmente nei bagni pubblici, sono montati alla parete: di conseguenza non solo hanno il vantaggio pratico di risparmiare spazio, ma garantiscono anche privacy.

Orinatoi a pavimento
In alternativa sono disponibili anche gli orinatoi a pavimento, pur essendo molto più rari.


Nel caso di un orinatoio appeso con installazioni pre-murali bisogna prestare attenzione agli elementi di montaggio richiesti.

Come anche per i WC, gli orinatoi sono fabbricabili in vari materiali. In ambito privato si utilizza la ceramica sanitaria: non solo è facile da pulire, ma è quasi indistruttibile quando viene in contatto con sostanze corrosive (urina, acido cloridrico, ecc.). Altri materiali impiegati sono plastica e acciaio inox.

I VARI PERFEZIONAMENTI TECNICI

Per quanto piccolo e stretto possa apparire un orinatoio, è costituito da molti perfezionamenti tecnici. Com’è possibile utilizzare un orinatoio senza nemmeno toccarlo? È possibile risparmiare ancora più acqua facendo semplicemente aspirare il “bisogno“?

Orinatoio senza contatto
L'orinatoio scarica senza contatto e come per magia grazie a un sensore a infrarossi: basta avvicinarsi o allontanarsi da esso e già comincia il risciacquo. Nel caso si voglia uno classico, non bisogna preoccuparsi: naturalmente si trovano ancora in commercio orinatoi con la valvola di scarico. Il vantaggio più grande è che non è più necessaria una cisterna: l’acqua passa direttamente dal tubo all’orinatoio grazie all’alta pressione. Sicuramente avrete almeno una volta sentito il forte rumore di aspirazione dai WC die treni o degli aerei: l’acqua necessaria al risciacquo viene canalizzata dal tubo tramite alta pressione nell’orinatoio che viene purificato dalle scorie.

Orinatoio senza acqua
Ebbene si, funzionano anche senza acqua e mantengono lo stesso grado si igiene. Gli orinatoi dispongono di un sifone di aspirazione che risucchia i liquidi nel tubo di scarico mediante una pressione negativa: lo standard igienico è mantenuto alto grazie ad un sistema antiodore ed è impiegato un liquido di tenuta o una valvola a membrana.
La funzione del liquido di tenuta è simile alla nota funzione del sifone, poichè l’urina rimane nel suo inserto: tuttavia il fluido è più leggero dell'urina stessa che viene ricoperta da una membrana protettiva, impedendo la fuoriuscita dei cattivi odori. Inoltre, dal momento che ad ogni sciacquone ne viene utilizzato un pò, bisogna sempre assicurarsi che il fluido sia sufficiente e, in caso contrario, riempirlo nuovamente. In alternativa è possibile l’installazione di una valvola di membrana: la trappola per gli odori è costituita da una miscela di membrana di gomma siliconica. Quando l'urina scorre, la membrana si apre grazie alla gravità. Non appena quella smette, la membrana si chiude e non rilascia odori. Così l’igiene non ha più bisogno di acqua: per avere un'idea esatta del processo degli orinatoi a secco, si consiglia di guardare il video sulla funzione della membrana del tubo flessibile.

ORINATOI E IL LORO DESIGN

I tempi in cui l'orinatoio nel proprio bagno sembrava un gabinetto pubblico abbandonato sono finiti: è adattabile ad ogni circostanza in particolare grazie ai diversi tipi di design che permettono di installare un orinatoio. Con un design essenziale, con o senza coperchio, rotondo o quadrato – si può scegliere liberamente tra una vasta gamma quando si tratta della forma dell’orinatoio: è senza dubbio decisivo il gusto personale e il resto dell’arredamento del bagno, dal momento che tra loro non devono stonare. Mentre nei luoghi pubblici si trovano per lo più senza coperchio, questo viene montato in ambito privato.

COPERCHIO MONTATO E PRONTO

Gli orinatoi solitamente sono noti senza coperchio, o almeno nei luoghi pubblici: nei bagni privati, tuttavia, è ragionevole utilizzarne uno sugli orinatoi. Non riveste un ruolo importante solo l’aspetto funzionale, bensì anche l’estetica e l’igiene. Il design dell’orinatoio, dunque, può essere enfatizzato anche dal coperchio, che sia un look futuristico o minimalista. Un coperchio è, in ogni caso, più estetico: a nessuno fa piacere imbattersi in un orinatoio aperto, così come in un WC con la tavoletta alzata. Gli orinatoi con coperchio sono disponibili in diverse varianti e larghezze.

L’ORINATOIO IN BAGNO – UN PARCO GIOCHI PER GLI UOMINI?

Un orinatoio in bagno, migliore amico dell’uomo, non garantisce solo un veloce lusso per il “bisogno“, ma anche divertimento e pulizia. Attualmente molto popolare nei bagni pubblici è la mosca sulla ceramica che si tende automaticamente a mirare: l’istinto del gioco viene attivato e intorno al servizio igienico tutto resta pulito.

L’ORINATOIO – NON SOLO PER UOMINI

Mentre comunemente si è dell’idea che gli orinatoi siano solo per gli uomini, in Giappone vengono utilizzati anche dalle donne: pur essendogli state apportate delle modifiche ed avendo forma diversa, mantengono la stessa funzione, come se si trattasse di un orinatoio maschile. È solo questione di tempo prima che gli orinatoi femminili diventino di uso comune ed aggevolino la vita alle donne?

I NOSTRI MIGLIORI PRODUTTORI DI ORINATOI

    • Duravit Firmenlogo
    • Grohe Firmenlogo
    • Ideal Standard Firmenlogo
    • Villeroy & Boch Firmenlogo