Soffioni e sistemi doccia

Duschsysteme

RUBINETTI PER LA DOCCIA: PER UN RELAX A TUTTO TONDO

La doccia non serve più solo per la cura quotidiana del corpo, ma è considerata anche come un fattore di benessere o addirittura di salute. Sempre più spesso all'acqua viene attribuito un effetto curativo e medico - per il corpo e la mente. Che sia mattina o sera, calda o fredda, per ognuno di noi ci sono speciali rituali di doccia che ci purificano e allo stesso tempo creano una sensazione di benessere. I giusti rubinetti per la doccia vi sosterranno in questo - e noi vi aiuteremo a trovarli.

>>alla guida per i rubinetti da doccia

Page:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5


2334 Item(s)

Topseller
  • Topseller
  • Name
  • Prezzo
  • Disponibilità
60

Page:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5


2334 Item(s)

Topseller
  • Topseller
  • Name
  • Prezzo
  • Disponibilità
60

VISUALE DEI TEMI

Rubinetteria da doccia – singoli componenti
Varianti della rubinetteria da doccia
Materiali per la rubinetteria da doccia
Funzioni pratiche
I nostri migliori produttori di rubinetteria da doccia

RUBINETTERIA DA DOCCIA – SINGOLI COMPONENTI

La soluzione più semplice per la rubinetteria da doccia è un sistema doccia completo, che alcuni produttori offrono. Sono disponibili in varie fasce di prezzo. Un sistema doccia di solito comprende un rubinetto termostatico, un soffione a mano, un tubo doccia e spesso anche una doccia a pioggia. Sono disponibili anche sistemi doccia per la doccia nella vasca da bagno. Questi hanno poi integrato un beccuccio da bagno sul rubinetto termostatico. I sistemi doccia completi sono molto pratici perché comprende già tutti gli elementi necessari per il rubinetto della doccia. Grohe parla addirittura di "esperienza idroterapica olistica" quando si utilizza un sistema di doccia di questo tipo. Naturalmente gli elementi possono essere acquistati e installati anche singolarmente in modo da combinare articoli di produttori diversi. In tal caso, avrete bisogno di:

Aste

La maggior parte delle aste da doccia hanno una lunghezza di circa un metro se sono destinati solo all'installazione di un sifone a mano. Se deve essere installato anche un soffione doccia, la barra dovrebbe essere più lunga: alcune di esse sono di lunghezza variabile e regolabili individualmente. Le aste da doccia sono di solito in acciaio inossidabile cromato o in ottone e spesso hanno già un supporto per la doccia integrato (di solito scorrevole per la regolazione dell'altezza), ma questa è disponibile anche separatamente.

Soffioni

Ci sono diversi tipi di soffioni doccia, tra cui soffioni ad asta, rotondi o angolari. Ci sono anche semplici sifoni con un solo tipo di getto e altri con molti tipi intercambiabili. Queste vengono regolate ruotando il disco o sempre più frequentemente premendo un pulsante. I soffioni individuali sono adatti anche come oggetto sostitutivo o per la combinazione individuale di rubinetteria per la doccia. Inoltre i più moderni sono dotati della tecnologia per il risparmio idrico: hanno un limitatore di flusso o un pulsante Eco integrato. Talvolta viene aggiunta anche dell’aria che permette una riduzione del consumo di acqua, pur rimanendo il getto potente e piacevolmente morbido.

Doccia a pioggia / soffione a testa

Le docce a pioggia o i soffioni a testa sono di solito installati in combinazione con un soffione a mano: possono essere montati al soffitto o alla parete. Per alcuni modelli il montaggio è già incluso, per altri deve essere ordinato separatamente. Come per le soffioni a mano, ci sono diversi design: modelli piccoli o molto grandi, extrapiatti, rigidi o girevoli. Nella maggior parte dei casi il tipo di raggio è regolabile e una lampada a LED è integrata nella doccia a pioggia. Il passaggio da un tipo di getto all'altro avviene con un pulsante sul soffione o con singole valvole tramite un rubinetto per varie funzioni. Chi cerca qualcosa di particolare può scegliere tra modelli dalle forme insolite o dai peculiari effetti cromatici.

Soffione laterale

I tipi di getto sono impostabili anche con i soffioni laterali, pur non essendo così tanti come per quelli a testa o a mano. Spesso possono essere regolate anche nell'inclinazione, così che l'acqua arrivi esattamente dove la si desidera. I soffioni laterali fungono da complemento al sistema doccia, sono spesso integrate in un pannello e non sono destinate ad un uso singolo.

Tubi flessibili

Un impianto doccia completo comprende anche un tubo flessibile, che può essere utilizzato anche come pezzo di ricambio per il vostro vecchio tubo. I tubi doccia sono disponibili lisci o con scanalature all'esterno, in plastica o in metallo (poi anche all'interno in plastica, all'esterno per lo più in acciaio inox con raccordi in ottone). Un tubo doccia può essere rigido o flessibile, a seconda della frequenza con cui lo si utilizza, se quotidianamente o solo ogni tanto per sciacquare la vasca. Per un uso regolare sotto la doccia dovrebbe essere sicuramente più flessibile, in quanto consente una maggiore libertà di movimento. Dal momento che i tubi doccia sono disponibili di diverse lunghezze, è possibile scegliere in base alle proprie esigenze quanto debbano essere lunghi. Fondamentalmente si può utilizzare quanto segue come linea guida: 125 cm se lo si utilizza, ad esempio, solo per sciacquare la vasca dopo l'utilizzo, 150/160 cm per la doccia e 200 cm per la doccia nella vasca da bagno. Il montaggio di tubi più corti dipende dal termostato e dal miscelatore, se sono collegati alla barra o installati separatamente. Inoltre una pulizia sistematica è fondamentale, così come il frequente scorrere dell‘acqua calda all’interno die tubi, dal momento che lo sporco e i batteri tendono a depositarsi proprio lì. Esistono, inoltre, tubi antibatterici che impediscono ai batteri di diffondersi all'interno: questi hanno uno speciale rivestimento in argento.

VARIANTI DELLA RUBINETTERIA DA DOCCIA

Prima di scegliere la rubinetteria specifica per la doccia è necessario rispondere a delle domande di base che in parte dipendono dalle esigenze strutturali.

A superficie o ad incasso?
Si dovrebbe decidere in anticipo che tipo di rubinetteria si desidera, se a superfice o ad incasso. Sicuramente dipende dal fatto che il bagno sia completamente rinnovato o solo ristrutturato: nel primo caso sono possibili entrambe le variante, nel secondo, invece, solo una delle due. Un rubinetto a superficie viene montato a parete su dei tubi pensati a tale scopo e l’acqua viene miscelata direttamente al suo interno: i tubi hanno una spaziatura standardizzata in modo che ogni rubinetto si adatti senza problemi. Questa variante è ideale nel caso in cui si debba sostituire un vecchio rubinetto con uno nuovo. Al contrario, se il bagno viene completamente rinnovato, è consigliabile un rubinetto ad incasso: in questo caso viene installato un corpo ad incasso, in cui l’acqua viene mescolata e sul quale viene poi montato il rubinetto che risulta più piccolo , garantendo un maggiore spazio nella doccia.

Variante monoforo o multiforo?
Le varianti a più fori sono di solito installate nelle docce solo in combinazione con una vasca da bagno, dal momento che vi sono collegate diverse utenze, come bocchette per il bagno e soffioni. Ma anche nei sistemi doccia più complessi con doccia a pioggia e soffioni laterali è possibile installare un rubinetto multiforo per poter controllare individualmente le singole utenze. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, qui viene utilizzato un miscelatore. I rubinetti a due fori possono essere installati anche per motivi ottici, al fine di controllare separatamente l'acqua calda e fredda.

Rubinetto termostatico o miscelatore?
Il termostato garantisce la facile regolazione della temperatura che rimane costante, anche quando nell‘appartamento o in casa si lascia scorrere l’acqua nello stesso momento, come ad esempio lo sciacquone del water. Così si evita un improvviso sbalzo di temperatura a troppo caldo o a troppo freddo. Inoltre il termostato risparmia acqua, poiché la temperatura desiderata può essere impostata più rapidamente e l'acqua non deve scorrere per un lungo periodo di tempo: essa può anche essere spenta di tanto in tanto e manterrà esattamente la stessa temperatura di prima. I miscelatori, invece, si suddividono in rubinetti ad una leva e quelli a due maniglie. Mentre nei primi la leva viene alzata per l‘azionamento dell’acqua e girata a destra o a sinistra per la regolazione della temperatura, nei secondi quest‘ultima è impostata tramite due maniglie distinte, che devono essere entrambe girate per il raggiungimento di una temperatura piacevole: con questa variante, dunque, serve più tempo per ottenere il comfort desiderato.



MATERIALI PER LA RUBINETTERIA DA DOCCIA

Come anche gli altri rubinetti per il bagno, quelli per la doccia sono disponibili in diversi materiali che si differenziano per le rispettive caratteristiche. Indipendentemente dal materiale, ogni rubinetto ha una garanzia di sicurezza. Secondo le norme in base alle quali alcune sostanze (come il nichel o il piombo) non possono entrare nel flusso dell'acqua, si è protetti e si può godere del bagnato limpido e pulito.

Acciaio inox

L'acciaio inossidabile è resistente, ha una superficie priva di germi e non arrugginisce, il che lo rende un materiale molto utilizzato per la rubinetteria. Inoltre non vi è l'aggiunta del piombo, che presenta un notevole vantaggio per la salute. L'acciaio inossidabile è disponibile con superficie spazzolata, opaca o lucida.

Ottone

L'ottone è un metallo e contiene una piccola quantità di piombo. Tuttavia i rubinetti di alta qualità sono trattati in modo tale che il piombo o altre sostanze pericolose per la salute non possano penetrare nella parte conduttrice e che, quindi, non sussista alcun pericolo. La rubinetteria in ottone ha solitamente una cromatura, ma il materiale, protetto da uno specifico rivestimento, è anche molto popolare nella sua forma pura. L'ottone è molto robusto e garantisce una lunga durata dei rubinetti per doccia.

Plastica

La plastica è di solito presente solo nel nucleo dei rubinetti delle docce, che esternamente hanno un rivestimento cromato. Se il rubinetto è realizzato interamente in plastica, generalmente è disponibile in un'ampia gamma di colori. La plastica è facile da curare, ma di solito ha una durata più breve rispetto ad altri materiali.


Alcuni materiali sono spesso combinati con il vetro sotto forma di vetro di sicurezza per ottenere un maggiore effetto di raffinatezza. Il vetro viene poi spesso utilizzato come ripiano sui termostati per la doccia o nelle docce a soffione e nelle docce a pioggia come disco dei getti. Questi elementi sono particolarmente facili da pulire grazie alla loro superficie liscia. .

Per garantire che il vostro rubinetto della doccia rimanga bello e funzionale per lungo tempo, non bisogna dimenticarlo quando si pulisce regolarmente la doccia, anche se comporta un maggiore sforzo. Grazie ai materiali di alta qualità, tuttavia, la pulizia è molto più veloce al giorno d'oggi: utilizzare sempre un detergente delicato e mai agenti abrasivi o aggressivi o spugne, in quanto possono danneggiare lo strato di cromo. Si raccomanda, inoltre, di non utilizzare il detergente direttamente sul rubinetto, ma tramite un panno morbido. In questo modo, nulla può penetrare negli spazi tra i rubinetti. Quindi sciacquare completamente il detergente con acqua pulita e asciugare il rubinetto. Per evitare la calcificazione, si raccomanda l'asciugatura dopo ogni utilizzo. Nonostante le docce moderne abbiano spesso una funzione anticalcare, i depositi di calcare possono comunque verificarsi, soprattutto con acqua molto calcarea. Una decalcificazione sistematica è quindi necessaria per preservare la funzione del soffione della doccia. Per la scelta e l'uso del decalcificante seguire sempre le istruzioni del produttore. Spesso offrono anche detergenti specifici che si adattano perfettamente al tipo di rubinetteria.



FUNZIONI PRATICHE

Moderne funzioni di comando
Oggigiorno i rubinetti della doccia sono controllati non più solamente dalla rotazione di una maniglia, ma sempre più spesso anche da pulsanti, tramite i quali l'acqua viene azionata e fluisce. Nella maggior parte dei casi la quantità d'acqua e la temperatura possono essere regolate anche con la rotazione della manopola. I soffioni e le docce a pioggia offrono anche pulsanti per passare facilmente, ad esempio, dalla doccia a pioggia al getto d'acqua. Inoltre sempre più spesso vengono montati i touchscreens nella doccia, mentre la tecnologia a infrarossi e gli interruttori a sensore non sono ancora così comun, ma sono ipotizzabili nel settore pubblico e in alcuni casi sono già stati implementati.

Getti d’acqua
La moderna rubinetteria da doccia ha sempre più tipi di getto regolabile. Le moderne attrezzature per la doccia hanno spesso diversi tipi di getto regolabile. Questi includono un getto normale, un getto di massaggio (di solito pulsante) o un getto arricchito d'aria (particolarmente morbido). Il getto può essere continuo o a goccia e la sua larghezza è variabile: da stretto e preciso a extralargo per una doccia a pioggia. Ad esempio, un getto rotondo focalizzato può massaggiare e rilassare i muscoli in modo mirato. In generale, i getti potenti sono più adatti per il risciacqui dello shampoo e un getto piacevolmente delicato per il relax. Alcune rubinetteria da doccia, in particolare i soffioni a pioggia, possono anche avere un cosiddetto getto d'acqua, che distribuisce potentemente l'acqua su una vasta area.

Sistema anticalcare
A causa della crescente qualità dei materiali e dei rivestimenti, il calcare si deposita sempre più difficilmente nei bagni. Le manopole anticalcare sono sempre più utilizzate nei soffioni doccia, su cui il calcare è facilmente rimovibile tramite strofinamento o piccoli aghi di plastica che liberano gli ugelli.

 

I NOSTRI MIGLIORI PRODUTTORI DI RUBINETTERIA DA DOCCIA

    • Dornbracht Firmenlogo
    • Duravit Firmenlogo
    • Grohe Firmenlogo
    • Hansa Firmenlogo
    • Hansgrohe Firmenlogo
    • Ideal Standard Firmenlogo
    • Jado Firmenlogo
    • Keuco Firmenlogo
    • Steinberg Firmenlogo