Unità di vanità

Villeroy&Boch Waschtischunterschränke bei xTWO

LE UNITÀ DI VANITÀ PORTANO ORDINE NEL VOSTRO BAGNO

Se lo scopo è quello di tenere il bagno il più possibile ordinato, è necessario uno spazio di archiviazione: qui si prestano perfettamente le unità di vanità. Un lavabo fa a prescindere parte di un bagno, quindi perchè non combinarlo ad un mobiletto da stoccaggio? Inoltre tali elementi d’arredo nascondono i tubi antiestetici sono il lavabo.

Dal momento che molti mobiletti base sono ideati per lavabi specifici, è consigliabile progettare i due articoli da bagno insieme. Ad ogni modo è da assicurarsi che le rispettive dimensioni si adattino perfettamente. Molti produttori di mobili da bagno mettono a disposizione intere serie di arredamento che garantiscono un’immagine complessiva armonica. Tuttavia è anche possibile l’acquisto di un singolo mobiletto di vanità al fine di create un highlight. Quindi non esitate a scoprire la nostra ampia gamma di elementi d‘arredo per lo stoccaggio. >>alla guida dei mobiletti di vanità

I NOSTRI PRODUTTORI DI MOBILETTI DI VANITÁ

    • Burgbad
    • Duravit
    • Geberit
    • Ideal Standard
    • KEUCO
    • Villeroy & Boch

Page:
  1. 1
  2. 2
  3. 3


123 Item(s)

Topseller
  • Topseller
  • Name
  • Prezzo
  • Disponibilità
60

Page:
  1. 1
  2. 2
  3. 3


123 Item(s)

Topseller
  • Topseller
  • Name
  • Prezzo
  • Disponibilità
60

VISUALE DEI TEMI

Forme, colori e dimensioni dei mobiletti base
La base è quella che conta: materiali
Uno sguardo all’interno dei mobiletti di vanità
Un tocco in più? Funzioni extra per mobiletti base
Installazione e combinazione con il lavabo
Pulizia efficace
I nostri migliori produttori di unità di vanità

FORME, COLORI E DIMENSIONI DEI MOBILETTI BASE

Prima di tutto è da decidere se si desidera un modello da appendere o da appoggio. La prima variante sembra quasi galleggiare nella stanza che appare più grande. Inoltre agevola la pulizia del bagno, dal momento che è sufficiente passare un panno al di sotto.

L‘altezza dell’unità base regola quella del lavabo e ne influenza l‘impiego. Si consideri il fatto che un lavabo da appoggio è decisamente più alto rispetto ad uno da incasso. In tal caso sarebbe da optare per un mobiletto base più basso o montarlo ad un’altezza inferiore. L’altezza del lavabo consigliata dagli esperti del settore è tra gli 85 e i 95 cm, misurata dal pavimento al suo bordo superiore. Il lavabo può anche essere regolato in altezza a seconda della statura dei vostri coinquilini.

Forme
Molte unità base sono ideate appositamente per determinati lavabi e hanno di conseguenza forme compatibili. È il lavabo dunque che determina la forma del mobiletto base: se è ampio, viene collocato su un mobiletto più grande, ma è anche possibile posizionarne due o uno più piccolo. Spesso le unità di base hanno le stesse dimensioni del lavabo, che può dunque sporgere lateralmente o frontalmente, o sono più grandi. In tal caso vengono creati dei pratici ripiani intorno al lavabo. Di conseguenza è proprio la combinazione del lavabo e del mobile base a determinare le varie possibilità di progettazione.

Colori
L’ampia gamma di colori disponibili agevola la scelta in base al gusto personale e all’immagine d’insieme del bagno: le varie colorazioni vanno dalle tonalità di legno come rovere, castagno, noce e olmo a colori come bianco, albicocca, cappuccino, grigio e nero. Inoltre è possibile optare per una superficie lucida così come per una opaca.

LA BASE É QUELLA CHE CONTA: MATERIALI

Per quanto riguarda i materiali delle unità di base, sono possibili diverse combinazioni. Il corpo è realizzato in pannelli di legno a tre strati, in MDF o in truciolato e meno frequentemente viene impiegato il legno massiccio. I frontali vengono sigillati in vari modi tramite l’acrilico, la melamina, un’impiallacciatura in vero legno, il vetro, la lacca lucida o una lamina termica. Le maniglie, se presenti, sono solitamente in metallo, così come le cerniere.

Il corpo di un mobiletto base può essere ralizzato nei seguenti materiali:

Truciolato
Il truciolato è costituito da trucioli di legno uniti tramite un collante e in seguito pressati in pannelli. Questi vengono poi rivestiti in melamina o in un’impiallacciatura in vero legno. A causa della loro superficie ruvida, i pannelli in truciolato non si prestano alla verniciatura e alla laminazione.

Pannelli in MDF
MDF è un cartone di fibra a media intensità che viene pressato in pannelli a partire da polvere di legno e da un collante. Questi sono più resistenti rispetto ai pannelli in truciolato e possono essere rivestiti con vernice e lamine.

Pannelli in legno a tre strati
I pannelli di legno a tre strati sono costituiti da tre strati di tavole di legno dello stesso tipo e dello stesso spessore, incollate tra loro in modo trasversale.

Legno massiccio
Per i mobiletti di base in legno massiccio vengono utilizzati interi pezzi di legno del tronco, che vengono solitamente incollati tra loro per evitare deformazioni e presentano le tipiche caratteristiche del legno come l’irregolarità e varie sfumature di colore. Per questo ogni elemento d’arredo in questo materiale è unico. La sigillazione del legno massiccio avviene durante la lavorazione: inizialmente viene applicato uno strato di colore e poi su di esso una vernice protettiva.

Per le superfici vengono impiegati vari rivestimenti:

Impiallacciatura
Le impiallacciature sono strati molto sottili di un tronco d’albero applicati ai pannelli in truciolato o in MDF e sigillati con una vernice trasparente che protegge la superficie. In tal modo si crea un bellissimo effetto naturale del legno che può essere colorato a piacimento. L’impiallacciatura è una valida ed economiaca alternativa ai mobili in legno massiccio.

Vernice
Le lamine sono molto resistenti e possono rendere il mobiletto di base unico. Queste possono essere lucide come una superficie laccata o in legno e vengono incollate su un pannello in MDF con un collante a caldo. Speciali lamine termiche vengono riscaldate e poi posizionate sottovuoto su piastre di supporto.

Lamina
Folien sind sehr widerstandfähig und können Ihrem Waschtischunterschrank einen individuellen Look verpassen. Sie können hochglänzend wie eine Lackoberfläche aussehen oder wie eine Holzoberfläche. Folien werden mittels eines Schmelzklebstoffs auf eine MDF-Platte geklebt. Spezielle Thermofolien werden erhitzt und dann unter Vakuum auf die Trägerplatte gezogen.

Rivestimento diretto
Un tale rivestimento avviene direttamente presso il produttore di pannelli in truciolato. Uno strato sottile di melamina (resina sintetica) viene saldato al truciolato tramite pressione e calore, creando una superficie plastica altamente termoelastica. Essa è meno sensibile ai graffi, agli urti e all’acqua rispetto ad altri rivestimenti.

Materiale laminato
Villeroy & Boch utilizza un rivestimento ancora più resistente: due strati di carta kraft, una carta decorativa e resina melamminica vengono applicati sul truciolato, creando uno strato spesso.

Vetro
Il vetro è un materiale igienico e facile da pulire, ma più soggetto alle impronte. Le sue proprietà traslucide conferiscono leggerezza al bagno. Il vetro viene utilizzato anche per i piani di appoggio o per i ripiani degli armadi e dei cassetti. Le porte in vetro possono essere realizzate anche in vetro smerigliato.

Indipendentemente dal materiale scelto per la superficie dell’unità di vanità, è importante assicurarsi che il rivestimento rimanga intatto nel corso del tempo, affinchè il legno sottostante non si gonfi.

Metallo per le maniglie
Le maniglie e i listelli per maniglie dei mobiletti sono solitamente in alluminio o cromo, il che dimostra l’inclinazione alla scelta di materiali di alta qualità. Il metallo è molto robusto e facile da pulire: per questo è il materiale ideale per le impugnature soggette ad una notevole usura.

UNO SGUARDO ALL’INTERNO DEI MOBILETTI DI VANITÁ

A seconda degli oggetti da archiviare, ci si può decidere per cassetti o per armadi con scomparti. I cassetti possono essere dotati di piccole scatole o divisori per riporre piccoli oggetti come cosmetici o accessori per capelli. Nel caso di oggetti più grandi come carta igienica o prodotti per la pulizia è consigliabile optare per armadi a scomparti con più ripiani. Questi, talvolta, hanno i frontali trasparenti, il che li rende poco vantaggiosi per alcuni articoli da stoccare.

Per i mobiletti base è possibile una combinazione di mobile e cassetto e talvolta sono disposti anche di scomparti integrati: il design è dunque eterogeneo e si adatta alle esigenze di tutti.

Molti cassetti hanno una rientranza del sifone integrata che ne permette l‘utilizzo ed impedisce la caduta di oggetti al suo interno. Tuttavia si consiglia un sifone salvaspazio in combinazione con i cassetti.

UN TOCCO IN PIÚ? FUNZIONI EXTRA PER MOBILETTI BASE

Molte unità base hanno un’illuminazione integrata che può essere montata all’interno o incorporata in una striscia luminosa sotto il lavabo. Alcune di queste luci a LED sono anche dimmerabili.

Per una facile e piacevole apertura e chiusura delle ante e dei cassetti, la maggior parte dei mobiletti è dotata di una tecnologia di apertura a spinta o di un meccanismo di autochiusura ammortizzata. Anche in questo caso è dunque possibile evitare l’utilizzo di maniglie.

INSTALLAZIONE E COMBINAZIONE CON IL LAVABO

Nella maggior parte dei casi è il produttore a proporre delle combinazioni, i cui componenti sono perfettamente compatibili tra loro e per questo non creano problemi al momento dell’installazione. In caso contrario è necessario creare nel pannello un’incavo per il lavello e fori per i tubi di collegamento. Al momento dell’acquisto del lavabo vengono solitamente dati dei template speciali, reperibili anche presso il produttore stesso. In seguito all’installazione del lavabo sul piano di appoggio si prosegue al sigillamento tramite silicone.

Alcuni mobiletti base sono completamente aperti nella parte superiore, il che rende superflui i lavori di segatura e permette il diretto montaggio del lavabo ad incasso su di esso. A tal fine, però, è richiesto il perfetto adattamento del lavabo all’unità base.

I lavabi da appoggio vengono semplicemente posizionati sul piano di appoggio del mobiletto e fissati tramite una valvola di scarico o incollati al piano. Inoltre è possibile sigillare il lavabo tramite silicone.

Un’ulteriore possibilità di installazione del lavabo è quella a parete. Qui l’unità base viene posizionata al di sotto del lavabo, il che crea uno spazio vuoto inutile tra i due elementi d’arredo del bagno. Inoltre i tubi di scarico non sono completamente nascosti: per questo talvolta sono richiesti dei rivestimenti che disturberebbero notevolmente il quadro generale del bagno.

PULIZIA EFFICACE

Bisognerebbe pulire delicatamente l’unità di vanità con un panno morbido e umido e con un detergente delicato. Prodotti abrasivi o aggressivi devono essere evitati, così come un’eccessiva umidità. In seguito alla pulizia si consiglia un’asciugatura a secco del mobiletto, così che il legno non sia esposto troppo a lungo al bagnato. Qualsiasi prodotto chimico deve essere immediatamente rimosso, in modo tale da evitare danni alla superficie.

I NOSTRI MIGLIORI PRODUTTORI DI UNITÁ DI VANITÁ

Approfittate dell’alta qualità a prezzi vantaggiosi scegliendo la vostra nuova unità di vanità tra i modelli offerti dai nostri migliori produttori.

    • Burgbad Firmenlogo
    • Duravit Firmenlogo
    • Ideal Standard Firmenlogo
    • Keramag Firmenlogo
    • Keuco Firmenlogo
    • Villeroy & Boch Firmenlogo