Vasche da bagno indipendenti

VASCA DA BAGNO INDIPENDENTE – COME AI TEMPI DI CLEOPATRA

Le vasche da bagno indipendenti furono le prime vere e proprie vasche che gli uomini installarono nelle case ed ormai conosciute da più di 3000 anni. Dopo un periodo in cui le vasche da bagno a incasso erano quasi l'unica opzione disponibile, quelle indipendenti sono tornate di moda e, in base alla forma, donano al bagno un fascino particolarmente nostalgico o sofisticato.

Sul nostro sito mettiamo a disposizione vasche da bagno indipendenti di alta qualità adatte ad ogni budget: mettete in risalto il vostro bagno con l’eye-catcher perfetto. >>alla guida per le vasche da bagno indipendenti

Page:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4


200 Item(s)

Topseller
  • Topseller
  • Name
  • Prezzo
  • Disponibilità
60

Page:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4


200 Item(s)

Topseller
  • Topseller
  • Name
  • Prezzo
  • Disponibilità
60

VISUALE DEI TEMI

Dimensioni della stanza e opzioni di installazione per vasche da bagno indipendenti
Da nostalgico a moderno - aspetto di una vasca da bagno indipendente
Materiali per le vasche da bagno indipendenti
Nessuna vasca da bagno indipendente senza rubinetto
I nostri migliori produttori di vasche da bagno indipendenti

DIMENSIONI DELLA STANZA E OPZIONI DI INSTALLAZIONE PER VASCHE DA BAGNO

La vasca da bagno indipendente è un elemento particolare che caratterizza i bagni più grandi e, talvolta, persino le camere da letto. Tuttavia anche l’installazione in bagni piccoli è a volte possibile grazie ad accurate pianificazioni. Una tale progettazione dovrebbe essere ben pensata, dal momento che si raccomanda il mantenimento di una distanza di minimo 50 cm dagli altri elementi d’arredo e dalla parete: questo favorisce l’estetica, così come la pulizia intorno alla vasca.

Si consideri anche la necessità di ulteriore spazio per il WC, il lavandino e la doccia. Una vasca indipendente non è propriamente combinabile con una doccia, dal momento che una cabina doccia o anche una tenda rovinerebbero il quadro generale. Inoltre, dal momento che una vasca da bagno non offre alcun ripiano o spazio di stivaggio, bisognerebbe acquistare, in aggiunta, anche componenti d’arredo mobili: per questo il bagno dovrebbe avere una dimensione minima di dieci metri quadrati. Più grande sarebbe ancora meglio, specialmente se si desidera una vasca da bagno più ampia.

Una vasca indipendente non deve necessariamente trovarsi al centro della stanza. Infatti “indipendente“ significa principalmente che la vasca non ha più la solita pannellatura: può essere posizionata anche in piedi vicino al muro, ad esempio con il lato stretto rivolto verso di esso, o parallelamente alla parete. Molti potrebbero sentirsi persi se si trovasse in mezzo alla stanza, il che non contribuirebbe esattamente a rilassarsi.

Per l’installazione di una vasca da bagno indipendente è doveroso prestare attenzione ad alcuni aspetti. Ad esempio i raccordi devono adattarsi perfettamente, dal momento che i tubi dell’acqua generalmente sono installati nella parete: a seconda della posizione della vasca, tuttavia, sono necessari al centro della stanza. Prima dell‘acquisto è consigliabile, dunque, valutare con il proprio installatore la possibilità di montaggio della vasca desiderata nel proprio bagno e le misure di conversione necessarie. È sempre meglio progettare una vasca da bagno indipendente fin dall'inizio, così che in seguito ci sia effettivamente la possibilità di installarne una.

 

DA NOSTALGICO A MODERNO – ASPETTO DI UNA VASCA DA BAGNO INDIPENDENTE

Come quelle ad incasso, ci sono anche vasche da bagno indipendenti di varie forme, di cui le più comuni sono ovali e angolari. Oltre alle forme e alla posizione, le vasche si differenziano anche per tipo di installazione.

Senza piedi
Sicuramente la tipologia di installazione più frequente delle vasche indipendenti è quella senza piedi: dal momento che il corpo è direttamente appoggiato al pavimento, i tubi di scarico possono esser fatti scomparire alla vista. Grazie al saldo appoggio non ci sono quasi limiti alla progettazione.

Con piedi
Esistono anche vasche indipendenti con piedi che, in genere, trasmettono un fascino nostalgico. I piedi possono essere semplici, ma anche stravaganti e particolari, come, ad esempio, sotto forma di teste di leone o artigli di aquila.

Con pedana
È anche concepibile una vasca su pedana, progettabile con illuminazione integrata, o una posizionata davanti ad una pedana di collegamento a parete, come una parete a mezza altezza.

Con rivestimento
In alcuni casi una vasca da bagno indipendente necessita di un rivestimento sotto forma di grembiule. Si faccia attenzione prima dell’acquisto di un set alla presenza o meno di un grembiule, che può conferire un tocco di colore alla vasca, dal momento che è disponibile per lo più in design colorati.


 

MATERIALI PER LE VASCHE DA BAGNO INDIPENDENTI

I materiali più comuni per le vasche da bagno indipendenti sono l’acrilico sanitario, la fusione minerale e l’acciaio smaltato:

L‘acrilico sanitario si è affermato già da decenni come materiale per prodotti sanitari: è robusto, resistente, antibatterico e facile da pulire grazie alla sua superficie liscia. Il ridotto peso proprio lo rende un materiale facilmente gestibile e adatto anche alle vasche di grandi dimensioni.

 

La fusione minerale è versabile in quasi ogni forma e si tratta per lo più di acrilico, resina e vari minerali. A seconda del produttore, la colata minerale ha un nome differente. La sua superficie è per natura piuttosto calda e rende il materiale adatto soprattutto alle vasche da bagno.

 

L’acciaio smaltato è robusto e antigraffio e il rivestimento lo rende resistente alla corrosione e allo scolorimento. Anche questo materiale ha una superficie liscia e, di conseguenza, è facilmente lavabile.

 

Oltre a questi disponibili su xTWOstore, le vasche da bagno indipendenti sono realizzabili anche in altri materiali. Chi vuole evidenziare la particolarità di una vasca indipendente anche nel materiale, può optare per il legno, il vetro, la pietra naturale o persino il calcestruzzo. Ma possono anche essere presi in considerazione la ceramica, l’acciaio inox, la ghisa o il rame.

 

NESSUNA VASCA DA BAGNO INDIPENDENTE SENZA RUBINETTO

Naturalmente anche una vasca da bagno indipendente necessita di un rubinetto per essere riempito d’acqua. Per lo più vengono scelti rubinetti indipendenti, sviluppati appositamente per queste varianti di vasche: questi vengono fissati direttamente al pavimento e completano l’impressionante quadro generale. La tubatura di alimentazione dell'acqua si trova nel pavimento e, dunque, non è visibile.

A seconda della distanza dalla parete è possibile installare anche rubinetti al muro o al bordo della vasca. In entrambi i casi vale la pena considerare l’aggiunta di un soffione a mano, ideale, tra l’altro, per il risciacquo della vasca dopo l’utilizzo o dei capelli.

Sicuramente sul nostro sito troverete anche il rubinetto perfetto: prendetevi il tempo necessario per analizzare la nostra vasta selezione e informatevi a fondo sulle possibili varianti di rubinetti per la vasca da bagno indipendente.

 

I NOSTRI MIGLIORI PRODUTTORI DI VASCHE DA BAGNO INDIPENDENTI

    • Bette Firmenlogo
    • Villeroy & Boch Firmenlogo
    • Ideal Standard Firmenlogo
    • Hansgrohe Firmenlogo
    • Kaldewei Firmenlogo